soluzioni per la tua nuova casa

Casa salute

Una casa biologica incide sulla salute e sul benessere degli individui più di quanto non si pensasse negli ultimi decenni. La tecnologia moderna, che dispone di materiali nuovi – in gran parte sintetici e dei i quali non si conoscono le reazioni al passare del tempo –, ha rivoluzionato il settore dell’edilizia. I materiali utilizzati per migliaia di anni per costruire una casa, i quali non potevano essere che biologici, hanno perso di valore, al punto da essere sostituiti da altre materie prime.

 

Oggi ce ne rendiamo conto che siamo entrati in un circolo vizioso dal quale uscire diventerà difficilissimo e i cui danni si presenteranno sempre più intensamente.

Abbiamo creato edifici malsani in tutti i sensi. La casa dovrebbe essere la nostra terza pelle con la funzione di proteggerci dalle influenze esterne di intemperie, pericoli ecc. dandoci una sensazione di benessere e di sicurezza. Ma spesso la nostra casa esprime tutto il contrario di ciò che dovrebbe. Gli Americani lo hanno definito “sick building syndrome” – i sintomi di malessere creati da edifici malsani.

Casa Salute – costruire in armonia con la natura

Quando l’uomo nel suo passato è corso contro la natura, non ha fatto altro che perdere. La natura sarà sempre più forte di noi. Maurice Mességué, il famoso medico ed erborista francese, descrive come meglio non si potrebbe questa sfida uomo contro la natura nel suo libro col titolo: “È natura che ha ragione”.

In base alla consapevolezza che solo materiali idonei ed in sintonia con il nostro corpo possono essere adoperate per le nostre costruzioni, abbiamo creato il concetto di “CasaSalute”, il quale non solo presta attenzione alla scelta dei materiali edili, ma anche alla situazione geomantica, agli impianti elettrici, di riscaldamento e raffrescamento, alle energie positive in casa ecc.

Una materia che da sempre si usava nelle costruzioni e che va perfettamente in risonanza con il nostro corpo è il legno massiccio. L’architettura naturale ci ha lasciato degli esempi meravigliosi da studiare ed ammirare, dai palafitti ai templi antichi. I nostri antenati rispettavano le leggi naturali nell’abbattimento e nella lavorazione del legno e le loro tecniche – che a noi possono sembrare primitive, mentre non lo sono – permettevano costruzioni durevoli, solidi e resistenti.

 

 

NUR-HOLZ

 

Fra le molteplici modalità di costruzione di case in legno, la struttura NUR-HOLZ si presenta con una tipologia ed una filosofia straordinaria.

Rolf Rombach, carpentiere, cresciuto nella Foresta Nera della Germania meridionale – territorio simbolo della bioedilizia “Made in Germany”–, doppo anni trascorsi nelle file di aziende leader del settore, ha deciso di realizzare la sua idea di casa in legno, ma non per proporre una soluzione di pannello massiccio qualsiasi, bensì per proporre una tecnica che unisce gli strati di legno come il mondo della bioedilizia non l’aveva mai visto: i travetti verticali e le tavole ad orientamento orizzontale, verticale, diagonale vengono unite allo strato portante interno con viti di legno, garantendo una controventatura perfetta.

Nessuna colla, quindi nessuna sostanza nociva, nessun chiodo, quindi nessun ferro. Unione legno/legno come funziona da migliaia di anni e che funzionerà sempre. E lo stesso sistema di composizione per pareti esterne ed interne viene utilizzato per i pannelli del solaio e del tetto.

 

Il legno (tronchi abbattuti nella giusta fase vegetale, quindi quella invernale da settembre a febbraio) viene essiccato per mesi in modo naturale all’aria aperta e successivamente in forno fina a raggiungere un’umidità di ca. 12%, mentre le viti in legno di faggio vengono essiccati al 6%. La vite inserita assorbe l’umidità del legno circostante, si gonfia e rimane immobilizzabile con una tenuta e compattezza mai riscontrati in altri sistemi proposti dal mercato.

 

La struttura NH viene prodotta con pannelli per la posa in verticale da 12,5cm / 13,5 cm 15,5cm / 18,5cm / 20,5cm / 21,5cm / 24,0 cm/26,0cm / 30,0cm / 35,0cm, con pannelli per la posa in orizzontale da 17,9cm / 20,8cm/25,0cm e con pannelli per il tetto da 16,2cm / 18,7m / 20,8cm/25,0cm.

 

I singoli elementi vengono forniti con una tolleranza di +/- 5,0mm garantendo un veloce montaggio. La ditta NUR-HOLZ produce solo in base al progetto del cliente – sono fattibili tutte le forme architettoniche, anche strutture arrotondate a semicerchio ecc.

Isolamento termico: valore U e isolamento dal freddo

La parete NUR-HOLZ, multistrato connessa con viti in legno, vanta un’incredibile capacità termica, rimanendo completamente traspirante. Mentre in superficie reagisce molto velocemente, nel suo interno la reazione agli sbalzi di temperatura è lentissima. Ciò significa che si riesce a riscaldare velocemente un’ambiente, una camera, senza dispersione di calore.

Raffrescamento o isolamento dal caldo

Grazie alla sua elevata massa, la struttura NUR-HOLZ riesce a mantenere costante la temperatura interna e a rallentare per molte ore l’onda termica estiva (sfasamento di oltre 20 ore) sicché la superficie interna non viene mai raggiunta dal calore.

Isolamento acustico

In base alla costruzione leggera della stragrande maggioranza delle case in legno (a telaio), questo modo di costruire è considerato rumoroso. Ma nella casa NUR-HOLZ, con la sua quantità di legno massiccio, le onde sonore vengono frenate.

Sicurezza antincendio

La paura più grande dei committenti di strutture in legno è il rischio d’incendio. Ebbene la costruzione NUR-HOLZ ha superato anche questo problema, in quanto essendo di legno compatto, resta stabile e staticamente affidabile anche in presenza di temperature alte quando invece l’acciaio ed il cemento armato crollerebbero senza dar segnali di preavviso.

E’ facile far bruciare legno piccolo, ma un blocco di legno come lo presenta il modello NUR-HOLZ brucia solo in superficie, dopodichè crea uno strato di carbone che divide le fiamme dall’interno della struttura.

Presenta un valore REI di 120 – struttura grezza, senza calcoli di eventuali rivestimenti – un valore 5 volte sopra la media.

In un esperimento aziendale si ha notato che nemmeno le viti si decompongono, rimangono integri, mentre nelle strutture inchiodate i chiodi si surriscaldano e bruciano.

Statica – massima stabilità anche in zone sismiche

Con il sistema NUR-HOLZ si possono costruire edifici a più piani; ogni progetto viene calcolato e certificato seconde le sue caratteristiche individuali. Diventando le intemperie sempre più estreme, incalcolabili e pericolose, l’argomento della resistenza contro le reazioni meteorologiche grazie a peso e stabilità garantite dal legno massiccio e ai diversi strati alternati, diventa sempre più importante. Abbiamo visto troppe immagini di costruzioni leggere turbinate per area come fogli di carta o divorate dalle fiamme, rovinate da alluvioni.

Traspirazione – umidità

La traspirazione è fondamentale per un microclima sano all’interno della casa. Una struttura impermeabile crea l’effetto nylon e non permette di traspirare la condensa e l’umidità formata in casa verso l’esterno. Di conseguenza viene assorbita e bloccata dalle pareti che assieme al calore creano un ambiente ideale per la formazione di batteri e muffa. Inoltre le molecole umide nella parete presentano una trasmissione termica del calore molto più veloce rispetto le molecole secche. Nonostante il fatto che questo problema riguarda soprattutto le strutture in muratura con intonaco o colore non traspirante, va considerato anche nelle strutture di legno per evitare che l’umidità col passar del tempo aggredisca la struttura portante.

Il sistema NUR-HOLZ, essendo senza colla e grazie alla sua traspirazione naturale del legno, non solo offre grande sicurezza in confronto ai problemi menzionati, bensì stabilisce una dispersione di calore minima in paragone alla quantità di traspirazione.

Il problema di traspirazione troviamo anche nelle strutture in legno con pannelli incollati: un solo strato di colla diminuisce la traspirabilità della parete dell’80%. Facile immaginarsi quanti strati di colla bastano per bloccare completamente la traspirabilità della parete.

Protezione contro le onde di alta frequenza

Siamo continuamente circondati da radiazioni – basta pensare alla quantità delle onde trasmesse e ricevute dai nostri cellulari. Sarà il futuro ad insegnarci se le prossime generazioni avranno a che fare con una bomba ad orologeria.

L’Università di Monaco Baviera è riuscita a dimostrare l’eccellente qualità del legno massiccio che, contrariamente alla maggior parte dei tradizionali materiali di costruzione, blocca fino al 99% le radiazione ad alta frequenza.

In una casa in legno massiccio non si devono temere ripetitori o simili fonti di radiazioni collocate nelle vicinanze.

L’Università Militare di Neubiberg (D), reparto tecnico per l’alta frequenza e microonde, ha certificato quanto sopra.

Tenuta al vento

Mente questo argomento per tante strutture a telaio diventa un problema in quanto la minima fessura si comporta come una punta d’ago in un palloncino, il sistema NUR-HOLZ, grazie alla sua particolarità del pannello massiccio, vanta un’ottima tenuta d’aria anche durante forti raffiche di vento, mentre garantisce un ottimo isolamento termico e nello stesso momento una traspirazione ideale.

Boschi PEFC

Tutto il legno utilizzato per la costruzione dei pannelli NH proviene da coltivazioni certificati PEFC (programme for endorsement of forest certification) della Foresta Nera della Germania meridionale. Viene esclusivamente tagliato nella fase vegetativa invernale, essiccato prima all’aperto, in modo naturale, e poi in forno fino a rggiungere una residua umdità del 12%, livello di umidità che, in assenza di amidi e zuccheri, non consente agli insetti di sopravvivere. Esempio: la pagoda di Bai Ma, la più antico pagoda buddista di tutta la Cina, essendo costruita nel primo Secolo a. C. in zona frequentata da termiti, non fu, a tutt’oggi, mai aggredita dagli insetti, perché un legno essiccato correttamente non consente la sopravvivenza agli insetti.

Salute e benessere

La casa in legno massiccio NUR-HOLZ crea un ambiente naturale privo di materiali sintetici, sostanze tossiche ecc. La ditta Rombach si rifiuta ad usare qualsiasi protezione chimica per il legno.

E’ risaputo che in edifici tradizionalmente costruiti si nascondono tonnellate di materiali contenenti sostanze tossiche. Spesso sono materiali che non compromettono direttamente la salute, ma è anche vero che collanti, solventi e propellenti usati evaporano lentamente, causando gravi problemi alla salute di chi ci abita. I bambini nella loro delicata fase di crescita reagiscono malissimo a questi effetti. Intere generazioni non conoscono la causa di un gran numero di disturbi, allergie, spossatezza, cefalea, malattie…

Valori, come benessere e sicurezza non rientrano nei canoni tecnici e non possono essere misurati, ma sono proprio questi valori di cui bisogna tener conto nel progettare una casa.

Un esempio classico della beneficenza del legno propone il “cirmolo”: contenendo tanta quantità di oli eterici, ha delle proprietà antiallergiche, rilassanti e calmanti; p.es. riesce ad abbassare i battiti cardiaci di 3.000 battiti in una sola notte

Certificazioni

  • Deutsche Bauzulassung
  • Certificazione ETA 11/0338 (European Technical Approval) del 17/10/2011
  • Autorizzazione per la marcatura CE in base all’ETA

Controlli di produzione da parte di

  • Ü-DIN 1052 dell’MPA – Università di Stuttgart (D)
  • KIT - Istituto Tecnico di Karlsruhe (D)

La ditta Rombach fa parte di
RAL – costruttori di case in legno
DHV – Deutscher Holzfertigbau-Verband – associazione dei
costruttori di case prefabbricate in legno


Zimmererinnung (associazione dei carpentieri) Wolfach (D)

EDILMASO COSTRUZIONI | 4/1, Via Pionche - 30030 Pianiga (VE) - Italia | P.I. 03389500277 | Tel. +39 041 410724 | Fax. +39 041 5131182 | info@edilmaso.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite